Taranto F.c. News

Picerno-Taranto: 2-2. Gli ionici agguantano il pari con Santarpia

I rossoblu conquistano un punto nell'ultima partita di campionato: decima rete per Giovinco per lui record in carriera

24.04.2022 19:35


A cura di Enrico Losito

Conquista un punto il Taranto nell’ultima gara di campionato nella trasferta di Picerno: allo stadio “Curcio” finisce 2-2 con il vantaggio tarantino nel primo tempo di Giovinco (alla decima rete in rossoblu) seguita dal pareggio di De Cristofaro sempre nel primo tempo e dal momentaneo vantaggio lucano griffato dalla punizione di Reginaldo nella ripresa, nella quale ci pensa il subentrato Santarpia a realizzare la rete finale del pari ionico.

Cronaca. Il tecnico Laterza deve rinunciare agli squalificati Zullo, Marsili e Pacilli e per l’ultima gara stagionale modula i suoi con il 4-2-3-1 dando spazio ad alcuni elementi poco utilizzati nel corso della stagione come il portiere Loliva, all’esordio in rossoblu e l’esterno basso Turi; in avanti i tre incursori offensivi Versienti, Giovinco e Falcone a supportare Saraniti. Dall’altra parte il Picerno schierato con il 4-4-2: in attacco la coppia Reginaldo-Esposito.

Il Taranto cerca subito la via della rete: al 3’ Saraniti calcia di destro dalla distanza con la sfera che finisce al lato. Al 17’ il Picerno vicino al gol: Dettori batte un corner per il colpo di testa di Ferrani con la sfera che lambisce il palo. Al 19’ gli ionici passano in vantaggio: Labriola in ripartenza lancia Giovinco, l’attaccante fredda sul primo palo il portiere Viscovo per lo 0-1. Al 27’ primo cambio per il Taranto: esce Labriola per infortunio, entra Cannavaro. Alla mezzora Taranto pericoloso: la staffilata di Falcone viene deviata in angolo da Viscovo. Al 32’ l’appoggio errato di Turi che devia un cross proveniente dalla destra innescando De Cristofaro che insacca per 1-1.  

Nella ripresa il Picerno torna in vantaggio: al 14’ la punizione chirurgica di Reginaldo si insacca sotto l’incrocio per il 2-1. Al 17’ ancora Reginaldo ci prova dal limite: la sfera termina oltre la traversa. Al 20’ triplo cambio per il Taranto: Santarpia, Manneh, e Tommasini avvicendano Saraniti, Falcone e Turi. Al 28’ il Taranto raggiunge il pareggio: Finizio appoggia maldestramente all’indietro, Santarpia cattura la sfera e supera Viscovo vanamente proteso in uscita. Al 33’ triplo cambio per il Picerno: Esposito, Reginaldo e D’Angelo prendono il posto di Gerardi, Carrà e De Ciancio mentre   al 37’ Di Dio avvicenda De Cristofaro. Nel Taranto al 42’ ultima sostituzione: esce Giovinco, entra Maiorino.  Non accade altro fino al fischio finale, termina 2-2.

PICERNO: Viscovo; Finizio, Ferrani, De Franco, Setola; De Cristofaro (37’ s.t. Di Dio), Dettori, D’Angelo (33’ s.t. De Ciancio), Senesi; Reginaldo (33’ s.t. Carrà), Esposito (33’ s.t. Gerardi). A disposizione: Summa, Vanacore, Allegretto,  Rodriguez, Viviani.  All. Colucci

TARANTO: Loliva; Turi (19’ s.t. Tommasini), Riccardi, Benassai, Ferrara; Di Gennaro, Labriola (27’ p.t. Cannavaro); Versienti, Giovinco (42’ s.t. Maiorino), Falcone (19’ s.t. Manneh); Saraniti (19’ s.t. Santarpia). A disposizione: Antonino, Granata, Visconti,  Mastromonaco, De Maria. All. Laterza

Arbitro: Marotta di Sapri

Assistenti: Somma di Castellamare di Stabia – Vitale di Ancona

Marcatori: 19’ p.t. Giovinco (T), 32’ p.t. De Cristofaro (P), 14’ s.t. Reginaldo (P), 28’ s.t. Santarpia (T)

Angoli: 5-6

Ammoniti: De Franco (P), Senesi (P), Ferrara (T), Riccardi (T)

 

 

Commenti

Altro capolavoro del Sava che batte il Corato
Covid: il bollettino nazionale del 24 aprile. 56263 casi su 326211 test