Pallavolo Maschile

Prisma Taranto: con Padova per continuare a sognare

27.10.2022 14:34


I festeggiamenti in casa Gioiella Prisma Taranto dopo la bella vittoria a Verona al tie break continuano, ma mister Di Pinto ha riportato il giusto “climat” al PalaMazzola, in vista del prossimo appuntamento casalingo: domenica alle 18 infatti, i rossoblù aspettano la Pallavolo Padova, che ha finora fatto un ottimo lavoro battendo sia Modena in trasferta che i campioni d'Italia della Lube in casa e strappando un set alla forte Perugia nell'ultima giornata.

Ci si rimette dunque al lavoro senza troppi fronzoli per mantenere la concentrazione di insieme conquistata e cercare di proseguire sulla linea positiva di continuità che ha visto gli ionici accaparrarsi due preziose vittorie con Monza e con Verona, sfoderando delle prestazioni molto importanti.

La formazione veneta sarà, infatti, probabilmente uno degli ostacoli più grandi da superare: sulla carta sarà impegnata per la corsa salvezza e quindi una diretta concorrente della Gioiella Prisma, ma sul campo ha già dimostrato di voler puntare ad altro; una vera e propria gatta da pelare perché con i patavini i numeri in passato hanno dimostrato che si sono giocate partite combattute e anche dalle molteplici sfaccettature.

Padova, allenata da mister Cuttini, ha una buona diagonale formata dal regista esperto Saitta e dall’opposto Petkovic, con il serbo che nell'ultimo match ha messo a terra 15 palloni scottanti. Ma vanta anche di una batteria di schiacciatori davvero efficaci come il giapponese Ran Takahashi, grande protagonista del mondiale, e lo schiacciatore bulgaro Asparhuov, il giovane Gardini, i centrali Canella, Crosato e Volpato, frutto del vivaio giovanile di Padova e il libero tedesco Zenger. In panchina, inoltre, è presente un palleggiatore del calibro di Zoppellari, dotato di un servizio velenoso e una regia equilibrata e capace nella scorsa stagione di aver fatto cambiare faccia al match proprio contro gli ionici.

Un team dotato e un match per nulla semplice da preparare, lo conosce bene l’ex di giornata Eric Loeppky che alza il livello dell’attenzione: “Conosco molto bene Padova e i miei vecchi compagni di squadra, nonché l’allenatore: hanno disputato davvero due ottimi match vincendo con Modena e Lube, sarà una partita combattuta con loro e bisognerà fare molta attenzione giocando come contro Verona punto a punto e insieme, la affronteremo come ogni match, in Superlega ogni partita sarà una vera sfida“.

Gli fa eco l’altro ex Francesco Cottarelli: “A Padova ho trascorso due anni e lasciato tanti ricordi, sono cresciuto molto con loro ed è una società che sta nel massimo livello della pallavolo italiana da tempo, ha una storia a parte con una prima squadra ed un settore giovanile su cui la società presta molta attenzione, tanti ragazzi che approdano in prima squadra arrivano proprio da lì. Sarà una partita complicata, Padova è considerata una nostra diretta concorrente per salvarsi, però non è detto, anche perché loro hanno vinto due partite con due big noi comunque stiamo lottando partita dopo partita. Sarà un match da giocarsi punto a punto”.

Appuntamento dunque alle 18 al PalaMazzola, match in diretta su Volleyballworld.tv.

Arbitri dell’incontro: Brancati Rocco Zavater Marco

Ex di giornata: Eric Loeppky, Francesco Cottarelli

Commenti

ASD Statte, Madio: 'Ho trovato persone volenterose e competenti'
Giugliano, il ds Antonio Amodio: 'Iacovone un fortino. Rispetto per il Taranto ma nessuna paura'