Settori Giovanili

Calcio giovanile. Virtus Taranto. Buonafede: “Inizio dei campionati positivo ma servono più strutture”

Il direttore generale della scuola calcio ionica afferma: "Sto cercando di fare comprendere alle istituzioni locali che la carenza di strutture penalizza le società come la nostra"

05.12.2022 18:27

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

E’ iniziata la stagione dei campionati in casa Virtus Taranto con trenta gare delle varie fasce d’età disputate nelle diverse categorie giovanili, tra le partite anche qualche derby interessante come quello tra la compagine di mister Sossio Aruta opposta a quella del tecnico Carlo Fuggetti con il risultato finale di 2-2. I risultati maturati sul campo in ogni caso sono secondari rispetto ad altri aspetti che Fabio Buonafede, direttore generale della scuola calcio ionica, mette in risalto: “L’inizio dei campionati è stato estremamente positivo in particolare per la presenza di tanti nostri bambini su tutti i campi in cui sono stati impegnati malgrado la pioggia e le temperature rigide; abbiamo disputato in una settimana più di 30 partite. A parte i risultati positivi delle nostre squadre, lo ribadisco: è stata importante la presenza dei nostri piccoli atleti e dei loro genitori”. Il dirigente virtussino è soddisfatto in particolare dell’organizzazione e del suo staff tecnico rimarcandolo così: “La Virtus Taranto sta crescendo in maniera esponenziale e sta diventando una delle più importanti realtà del territorio ionico soprattutto a livello numerico anche oltre le nostre aspettative. Sono soddisfatto dell’organizzazione che c’è in tutte le strutture a disposizione, di sicuro questo è frutto della nostra programmazione in particolare c’è grande ordine e disciplina tra i vari tecnici senza sovrapposizioni. I complimenti li formulo proprio al mio staff tecnico che devo ringraziare perché proprio per merito loro i nostri ragazzi crescono in un ambiente sano”. Sul futuro prossimo e il nuovo anno Buonafede ha le idee chiare ma lancia anche un accorato appello alle Istituzioni locali: “Abbiamo tanti progetti, sono da solo a portare avanti la macchina organizzativa utilizzando poche strutture private e affrontando costi di gestione cospicui. Sto cercando di fare comprendere alle istituzioni locali che la carenza di strutture penalizza soprattutto le società come la nostra, per questo il mio appello è indirizzato al nostro Assessore allo Sport del Comune di Taranto per seguire più attentamente i club del territorio perché tutti hanno pari dignità e dovrebbero avere la possibilità di allenarsi al meglio. Cerco di mettere a disposizione la mia esperienza maturata nel mondo del calcio come atleta e tecnico ma a volte mi sento solo. Malgrado questo nel 2023 cercherò di migliorare ancora di più la mia struttura ovviamente a Taranto ci sono tante scuole calcio e la scelta è ampia per gli utenti che devono essere abili a scegliere quella giusta per le proprie esigenze”

 

Ufficio stampa Virtus Taranto

 

Commenti

La GPK System Palagiano batte l’Orsa Capurso e conquista i primi punti in casa
CJ Taranto, prevendita: giovedì infrasettimanale con Teramo!