Taranto F.c. News

Fidelis Andria - Taranto: 0-0. I rossoblu “litigano” con i pali e rischiano nel finale

Derby equilibrato con occasioni da entrambe le parti

22.01.2023 19:28

https://www.facebook.com/onoranzefunebritarantolb

A cura di Enrico Losito

Pareggio nel derby tra Fidelis Andria e Taranto in un match dai due volti: il primo tempo appannaggio dei ragazzi di Capunao che colpiscono due pali e una traversa a cui segue una ripresa di marca andriese con il portiere rossoblu Vannucchi sugli scudi nel finale per salvare la propria porta su Dalmazzi.

Cronaca. I rossoblu, privi degli squalificati Evangelisti e Tommasini, si modulano con il 3-5-2: difesa over con Formiconi, Antonini e Manetta; in attacco l’inedita coppia composta da Semprini e Bifulco. Dall’altra parte la Fidelis Andria con l’assetto speculare a quello degli ionici: in avanti Ekuban e Bolsius.

Dopo le prime fasi iniziali di studio la gara s’infiamma: al 20’ Antonio Romano batte una punizione in area per la battuta a rete di Provenzano, la sfera deviata da un avversario sbatte sulla traversa e termina in corner. Pronta la risposta, un minuto più tardi, dei padroni di casa: Bolsius in contropiede serve Ekuban che supera il portiere Vannucchi ma si allunga la sfera sul fondo non riuscendo a calciare a rete. Dopo un minuto secondo legno colpito dal Taranto: il cross di Mastromonaco dalla destra si stampa sul palo poi Arrigoni si rifugia in corner.  Dopo la mezz’ora (al 33’) altra opportunità per il Taranto: Bifulco si libera al tiro e libera un preciso diagonale che il portiere Vandelli devia in tuffo con la palla che colpisce il palo. La Fidelis reagisce: al 38’ staffilata su punizione dai 30 metri di Arrigoni, Vannucchi respinge con i pugni. Le squadre vanno all’intervallo sullo 0-0.

Nella ripresa primo cambio del match: al 7’ nel Taranto esce Provenzano, entra Chapi Romano. Pochi istanti dopo la Fidelis va vicina al gol: Ekuban appoggia a Finizio che da centro area calcia alto. Al 9’ clamorosa palla-gol anche per il Taranto: Bifulco a pochi passi dalla porta avversaria calcia trovando l’opposizione provvidenziale di un avversario. Doppio cambio per i padroni di casa: al 12’ Vendola e Djibril avvicendano Ekuban e Paolini.    Secondo cambio per gli ionici: al 16’ esce Semprini, entra Rossetti. Il Taranto ci prova al 36’: il sinistro di Mazza da fuori area trova pronto Vandelli alla respinta in tuffo. Al 37’ doppia sostituzione per i rossoblu:  Diaby e La Monica prendono il posto di Ferrara e Bifulco. Per i federiciani, invece, al 41’: Bolsius cede il posto a Orfei. Al 44’ i padroni di casa sprecano il match-ball: Dalmazzi calcia dal centro dell’area ma Vannucchi compie il miracolo respingendo in tuffo. Finisce 0-0.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Vandelli; Delvino, De Franco, Dalmazzi; Finizio, Paolini (12’ s.t. Djibril), Arrigoni, Candellori, Ciotti; Ekuban (12’ s.t. Ventola), Bolsius (41’ s.t. Orfei). A disposizione: Savini, Mariani, Urso, Mercurio, Borg, Zenelaj, Pavone, Alba, Milillo, Tulli, Marino. All. Trocini

TARANTO (3-5-2): Vannucchi; Formiconi, Antonini, Manetta; Mastromonaco, Antonio Romano, Provenzano (7’ s.t. Chapi Romano), Mazza, Ferrara (37’ s.t. Diaby); Semprini (16’ s.t. Rossetti), Bifulco (37’ s.t. La Monica). A disposizione: Loliva, Caputo, Canalicchio, Labriola. All. Capuano.

Arbitro: Bonacina di Bergamo

Assistenti: Cerilli di Latina – Franco di Padova

Ammoniti: Ferrara (T), Antonini (T), Djibril (A), Dalmazzi (A), La Monica (T)

Angoli: 4-3

 

Commenti

Serie C/C: Giugliano e Latina si dividono la posta in palio
Serie C/C: il Monterosi acciuffa il Crotone nel recupero