Eccellenza Pugliese

Il Sava blinda il secondo posto

04.04.2022 00:20


Si chiude con un pari l'ultimo episodio del Camassa relativo alla corrente stagione di Eccellenza. Tra le mura amiche gli uomini di Passiatore impattano contro un buon Otranto (dell'ex Lecce Diarra), sfiorando il settimo successo di fila con un rigore fallito al crepuscolo della prima frazione di gioco. Malgrado il punteggio finale, entrambe le compagini non hanno affatto lesinato energie dando vita ad un incontro gradevole sul piano delle azioni da rete.

Parte bene il Sava, che già nei primi dieci minuti crea un buon numero di occasioni da rete con i vari Procida, Cimino e Zaccaria. Intorno al 20' è l'Otranto a venir fuori con Cisternino primo e Villani poi, ma Maraglino è abile a sventare le loro conclusioni. I restanti minuti appaiono equilibrati in termini di occasioni. E' il 40', però, quando Cimino è atterrato in area di rigore con successiva assegnazione: dagli undici metri D'Arcante trova tuttavia pronto Caroppo ad impedire il vantaggio biancorosso.

Nella ripresa, lo stesso copione, con un paio di opportunità da rete per parte, senza però che queste riescano a gonfiare le reti avversarie.

In virtù di questo risultato e di quelli delle dirette concorrenti, i biancorossi guadagnano ufficialmente il secondo posto in campionato a 90' dal termine dello stesso.

ASD SAVA: Maraglino, Aquaro, De Gregorio, D'Arcante, Hakiki, Greco (59' Giammaruco), Cimino, D'Ettorre, Procida, Quarta, Zaccaria. A disp.: Stola, Massaro, Passiatore, Barbarello, Carrieri, Lombardi, Calò, Panariti. All.: Passiatore

ASD DE CAGNA OTRANTO: Caroppo, Plevi, Mancarella, Diarra, Frisco, Cisternino, Valentini, Mariano, Toure (88' Nicolazzo), Villani, Falco (69' Buongiorno). A disp.: Schito, Giannuzzi, Aprile, Faggiano, De Luca, Piscopo. All.: Mele

ARBITRO: Lombardo di Brindisi

AMMONITI: Quarta (S); Mancarella e Mariano (O)

Commenti

Il Martina perde all'ultimo minuto a Grottaglie
VIDEO Fidelis, Di Leo: “C’è amarezza perché abbiamo avuto tante occasioni. Peccato per il palo”