Basket Maschile

CJ Taranto, coach Olive: “Roseto troppo forte ma anche per colpa nostra”

16.11.2022 19:48


“Roseto ha dimostrato la sua forza, ovvio che noi però ci abbiamo messo del nostro”. Così coach Davide Olive riassume in poche parole la prima sconfitta interna del suo CJ Basket Taranto caduto sotto i colpi delle triple della Liofilchem nella settima giornata del campionato di serie B Old Wild West girone D.

L’allenatore rossoblu inizia la sua analisi riconoscendo i meriti a degli avversari quotati, quotatissimi prima dell’avvio del campionato e poi incappati in qualche sconfitta di troppo ma presentatisi al Tursport tirati a lucido, anzi forse più determinati dalle critiche per la falsa partenza: “Roseto ha confermato le sue abilità e con esse le impressioni che avevano tutti gli addetti ai lavori alla vigilia del campionato, considerandola una delle pretendenti al salto di categoria. Non conosco i motivi per i quali hanno avuto un impatto al campionato non eccezionale. Credo che noi abbiamo pagato il loro livello di concentrazione e la cattiveria agonistica. Roseto è scesa in campo con più voglia di recuperare il terreno perso. Sono stati cinici, sul pezzo, eseguendo tutto alla perfezione. Dalla lunga distanza, hanno tirato con il 64%, facendo 16/25 alle triple, sbagliando quasi nulla”.

Coach Olive però non assolve del tutto con le attenuanti del caso la sua squadra che aveva tenuto botta fino al 3° quarto, chiuso a -8 prima di crollare nell’ultimo parziale di gioco: “ È chiaro che poi ci abbiamo messo del nostro. Tranne nel primo quarto, dove abbiamo avuto una buona circolazione di palla, abbiamo tenuto troppo palla ferma. Abbiamo giocato uno contro uno con giocatori più fisici di noi, senza capacità di giocare il ritmo e dare l’extrapass. Abbiamo iniziato a forzare e farlo contro una squadra di questo livello, purtroppo, se forzi te ne esci con le ossa rotte”.

Olive trova però conforto in alcuni spunti da cui ripartire alla ripresa degli allenamenti: “Anche nel nostro non giocare bene, perché non lo abbiamo fatto, i ragazzi non si sono mai tirati indietro. Fino all’ultimo secondo anche chi è subentrato ha comunque lottato, nonostante una situazione di gioco difficile, dove sarebbe stato più semplice abbassare la testa e mollare. Noi abbiamo comunque provato a giocarci le nostre carte su ogni possesso”.

Il pensiero finale va al pubblico che anche questa domenica, così come nella precedente occasione con Salerno, non ha fatto mancare il suo tifo a Conte e compagni: “Bella la cornice di pubblico, mi auguro che anche se abbiamo perso, anche se c’è stata una non prestazione, la gente continui a riempire gli spalti di questo palazzetto perché domenica prossima ci aspetterà un’altra difficile partita contro Avellino”.

Ed è lì che il CJ Basket Taranto dà appuntamento a tifosi e appassionati, domenica 20 novembre si gioca ancora in casa, palla a due alle ore 18 per un pronto riscatto. Biglietti disponibili in prevendita da Shopping Sport Taranto in via Campania angolo Corso Italia e online su Ticketlive oltre che al botteghino dalle 17 il giorno della partita.

 

Commenti

Doctor Faust con Giampiero Ingrassia al Teatro Orfeo
Incarico di grande prestigio per il prossimo triennio. Piero Romano direttore OMG