Pallavolo Maschile

Vibrotek Volley: due infortuni pesanti condizionano l'esordio di Ruffano

16.10.2022 22:56


Una sconfitta strana per via di due assenze importantissime, come quella dell’opposto Amato e del centrale Cordella, quella subita nella prima giornata (3-1) dalla Vibrotek Volley sul difficilissimo campo del Ruffano con i rossoblù che stavano per concretizzare, tra l’altro, il 2-2 (momentaneo 16-21 nel quarto set). Ad analizzare questa prima fatica stagionale è il numero uno Antonio Di Giuseppe: “La partita di domenica è stata condizionata dall’infortunio del centrale Cordella che si è fatto male nel riscaldamento e dall’assenza dell’esperto opposto Amato. Di conseguenza il duo Narracci-Caiaffa è stato costretto reinventare il sestetto con il giovane quindicenne Di Maggio nel ruolo di centrale nel primo set perso 25-22. Nel secondo Conte passerà al centro e un altro ragazzino, Sampietro (come per il primo esordio assoluto in serie C) nel ruolo di banda. Dopo il 2-0 dei leccesi i leporanesi non si danno per vinti e trovano la quadratura giusta per vincere il terzo set 21-25. Nel quarto succede di tutto con gli ospiti, ad un certo punto, sopra per 16-21 sconfitti, poi, per 25-22 a causa di un momento di sbandamento”.

IL RUFFANO: “Non è stata per niente una situazione semplice al cospetto di una formazione costruita per ottenere la promozione dopo la finale play off persa con il Mesagne”.

GLI ASPETTI: “Nonostante le due assenze non abbiamo per niente demeritato sfiorando il 2-2 che ci avrebbe portato a giocare, con il morale alle stelle, il quinto set. I ragazzi hanno dato tutti il massimo e non posso per niente lamentarmi. Anche in una situazione migliore sarebbe stata una partita difficilissima”.

LA SETTIMANA E IL BORSINO: “Siamo già pronti per ripartire e cercare di fare un grande esordio casalingo nel derby con la Frascolla. Intanto Cordella è stato portato in ospedale mentre per Amato ci vorranno ancora quindici, venti giorni. Dovrebbero saltare le prossime due sfide”.

TABELLINO

RUFFANO-VIBROTEK VOLLEY 3-1 (25-22/25-13/21-25/25-22)

RUFFANO: Tridici, Gravante, Sansò, Morello, Negro, Passaseo, Ponzetta, Bello, De Donno, Fracasso, Pisanti (K), Gravante An., De Giuseppe. All. Maiorano

VIBROTEK VOLLEY: Conte, De Cataldo, Caiaffa, Cordella, L’Abbate, Alabrese (K), Argentino, Di Maggio Sampietro, Cardellicchio. All. Narracci-Caiaffa

Spettatori: circa 100

UFFICIO STAMPA VIBROTEK VOLLEY – ALESSIO PETRALLA

Commenti

Massafra, il cuore non basta: vince il Città di Gallipoli
Una super Prisma Taranto batte Monza al Palamazzola